Flowers for the future…

Alcuni giorni prima di Natale vi avevo promesso una cosa molto particolare.

Sì, perchè quando scrissi privilegio Assoluto e riuscii ad arrivare in fondo (cosa non da poco se si pensa che ho dovuto studiare cultura islamica, cristiana e leggi di cui non conoscevo nemmeno l’esistenza, oltre ad aver aggiunto una semplice ma efficace dose di Amore e Speranza), il mio dilemma rimaneva comunque l’Abito.

Di che abito si parla? Beh, proprio di lui, l’Abito per Eccellenza, quegli interminabili strati di tulle di seta e organza cuciti da fili d’oro, tempestato da 5320 perle, e decorato con fiori di diamanti, rubini, zaffiri e smeraldi…

Non è un abito qualsiasi, vero, non poteva esserlo, dal momento in cui a indossarlo sarebbe stata una giovane donna che con la delinquenza dell’Innocenza aveva stravolto i credo di un uomo, tanto da renderlo capace di costruire la Terra del Domani, un’Alba Nuova, il Futuro dei sogni.

Ecco, per poter descrivere un abito mai esistito, proprio come il futuro di cui parla quest’ultimo capitolo della trilogia, mi sono servita di un foglio, una matita, una gomma, dei pastelli colorati e il mio tavolo all’aperto, di fronte al verde incontaminato della vastità della natura. Solo con la calma, la pace, la serenità della natura e dell’estate potevo immaginarlo e finalmente descriverlo.

Eccolo, ve lo presento. Questo schizzo a matita è proprio il mio, disegnato nell’estate del 2012, mentre seguivo con gioia le Olimpiadi di Londra, accompagnata costantemente da due amici immaginari che non sapevo ancora sarebbero entrati nella vita di talmente tante persone, che ora, condividerli, li rende quasi reali. 🙂

abito sposa Sam editor photo1

Siccome il mio disegno sbiadito fa quasi raddrizzare i capelli degli stilisti, vi propongo qui il prototipo di Flowers for the Future, l’abito disegnato da Elie Saab per Samantha, sui cui preziosi tessuti scintillano con splendore iridescente i diamanti del cupcake che Jaide aveva distrutto…

SAMANTHA ABITO NUZIALE FROZENSAM E JAIDE MAGAZINE

 

Riuscite a sentire il fruscio della seta che svolazza al caldo venticello dell’Oasi di Al Dhaid? Riuscite a immaginare la delicatezza ma anche il peso di quest’abito che rappresenta la svolta decisiva non solo per due ragazzi ma per un Universo intero? Siete capaci di percepire il profumo fresco e dolce dei fiori meravigliosi, ricercati e preziosi contenuti nel bouquet che tiene tra le mani Samantha? Infine, vi siete messi gli occhiali da sole prima di restare accecati dalla luce che emanano le minuscole pietre preziose trafitte dal sole prepotente degli Emirati Arabi mentre lei, felice e dolce, vi passa accanto e con lo sguardo vi abbraccia?

A me basta semplicemente immaginarla prima che decida di mettermi un paio di occhiali da sole…

Ecco che questo primo post del 2016 lo inauguro così, con l’emblema della bellezza eterea, senza tempo, forma, colore, odore… Voi sapete di cosa parlo, vero? 😉

Un abbraccio.

La vostra Viviana A.K.S. ❤

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...