Il primo amore… o amicizia eterna?

il primo amore

Un bacio rubato, una parola dolce, uno sfioro di mani, un semplice sguardo, una partita a tennis, un disegno consegnato nelle sue mani, un bigliettino appallottolato, una banale chiacchierata sulla spiaggia, un pennarello donato, un fiore colto che ancora conservate tra le pagine magiche di un libro… quanti ricordi di quei piccoli momenti rubati a dei giovani esseri umani che stavano crescendo…

Sono quasi certamente convinta che ognuno di voi abbia da qualche parte un piccolo ricordo dell’infanzia o dell’adolescenza che porta proprio lì, all’amichetto del cuore, quello con il quale avete certamente condiviso una delle cose che ho citato sopra.

Perché non importa quanti anni avevate, otto, dieci, quindici, il primo amore non si scorda mai. E’ quello che vi faceva sentire le farfalle nello stomaco, quello che vi faceva sognare a tutte le ore, quello che vi faceva fare le cose più stupide del mondo.

Eppure, ora che siete diventati grandi, guardate a quei gesti con tenero affetto e un sorriso quasi imbarazzato. Niente di cui imbarazzarsi, però, erano solamente i primi approcci alla vita che ci circondava. Eravamo piccoli uomini e donne alla ricerca della nostra identità.

Quasi certamente non è diventato nulla, se non un semplice scambio di abbracci, magari più intimi di un abbraccio comune, ma che mai vi ha fatto superare limiti che vi siete concessi più avanti, crescendo e incontrando la vostra metà perfetta, quella che vagava nell’Universo alla vostra ricerca.

Samantha, la nostra piccola grande eroina, ha avuto una breve relazione con il suo migliore amico. Prima di restare amici, e di definirsi fratelli, che, anche se lontani, saranno sempre presenti nel cuore l’uno dell’altra, infatti, hanno condiviso baci e abbracci.

Nonostante tutto, però, l’amore vero, quello che quando arriva fa svanire tutto e ci fa dimenticare la nostra adolescenza, trasportandoci nell’era adulta definitivamente, lei lo trova solo con Jaide.

Ecco che si delineano, perciò, due frammenti di vita. Il primo definisce l’era fanciullesca, quella della scoperta che esiste anche un altro universo opposto al nostro, che ci incuriosisce, e poi la seconda, più consapevole, più matura, che ci fa scegliere di diventare grandi e di farlo con chi ci fa sembrare il mondo un posto meraviglioso.

Io, perciò, le chiamerei amicizie eterne, quando continuano ad esistere. Sì, perchè a differenza di ciò che pensa la maggior parte della gente, l’amicizia fra uomo e donna esiste. Spesso è più leale di un’amicizia fra persone del medesimo sesso.

Se esistono rispetto e lealtà, restano fratellanze indissolubili. Indipendentemente da dove vi troviate. 😉

A presto.

Un abbraccio.

La vostra Viviana A.K.S. ❤

Annunci

2 pensieri su “Il primo amore… o amicizia eterna?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...