Categoria: vivianaaks

Limiti invalicabili…

uomo che ha in braccio donna

Ci sono limiti che non si possono oltrepassare in nessun tipo di rapporto affettivo, sia di amicizia, sia di parentela, sia d’amore. Limiti che l’etica ci impone.

La psicologia ci insegna che il nostro corpo parla, esprime sentimenti ed emozioni senza bisogno di parole.

Per esempio, gli investigatori e i criminologi passano ore a studiare gli atteggiamenti e i gesti degli indagati, per “leggere” cosa non dicono.

Partendo dal presupposto che ogni cultura si è evoluta in modo differente e che di conseguenza siamo assoggettati a degli insegnamenti tramandati da generazioni, che ci contraddistinguono come popolazione, quando un ragazzo e una ragazza senza vincoli di parentela magari appartenenti a diverso ceto sociale, religione, razza, lingua, si avvicinano?

Come potranno “comprendere” i loro gesti?

Magari una carezza potrà essere scambiata per “oltrepasso di un limite” oppure una distanza fisica potrà essere scambiata per “freddezza e insensibilità”.

E allora come possiamo capirci? Esiste un linguaggio universale per non inciampare in “errori di comprensione non verbale”?

Nella cultura occidentale, quando un ragazzo e una ragazza si baciano o si tengono per mano, esistono due filoni di pensiero; il primo ci dice che si desiderano, il secondo ci dice che si vogliono molto bene. Dove esiste il confine tra attrazione e amore, quindi? e quanti tipi di amore esistono tra un uomo e una donna? Ci può essere amicizia tra uomo e donna?

Se poi aggiungiamo due culture completamente distanti, ecco che le cose si complicano. Eppure Samantha e Jaide un linguaggio tutto loro l’hanno trovato.

E voi? Cosa ne pensate dei dialoghi non verbali? Avete mai tentato di “leggere” qualcuno dai suoi movimenti? Credete nei “limiti” gestuali? Vi siete mai limitati?

Un abbraccio.

La vostra Viviana A.K.S. ❤

 

foto dal web

Trovate #privilegiopericoloso #privilegiorelativo e #privilegioassoluto in OGNI STORE ONLINE.

 

Annunci

Snow on the Sahara

privilegio series

Buongiorno mio meraviglioso mondo!

Oggi vi lascio il link del booktrailer della #trilogiadeiprivilegi.

https://www.youtube.com/watch?v=rMN7zxLPDZk

Non a caso la canzone usata per lo stesso è Snow on the Sahara…così, come nel pensiero giapponese, fuoco e ghiaccio possono essere creazione o distruzione.

Snow on the SaharaAnggun

Only tell me that you

Still want me here

When you wander off out there

To those hills of dust

And hard winds that blow

In that dry white ocean alone

But to stand with you in a ring of fire

I’ll forget the days gone by

I’ll protect your body and guard your soul

From mirage in your sight


If you hopes scatter like

The dust across your track

I’ll be the moon that

Shines on your path

The sun may blind our eyes

I’ll pray the skies above

For snow to fall

On the Sahara


If that’s the only place

Where you can leave your doubts

I’ll hold you up

And be your way out

And if we burn away

I’ll pray the skies above

For snow to fall

On the Sahara


Uh oh uh oh uh

Uh oh oh oh oh oh


Just a wish and I will

Cover your shoulders

With veils of silk and gold

When the shadows come

And darken your heart

Leaving you with regrets so cold


If you hopes scatter like

The dust across your track

I’ll be the moon that

Shines on your path

The sun may blind our eyes

I’ll pray the skies above

For snow to fall

On the Sahara


If that’s the only place

Where you can leave your doubts

I’ll hold you up

And be your way out

And if we burn away

I’ll pray the skies above

For snow to fall

On the Sahara

On the Sahara

Neve sul Sahara   Anggun

Dimmi soltanto che tu

Continuerai a desiderarmi qui

Quando ti allontanerai da qui

Verso quelle colline di sabbia

E i forti venti che spirano

In quell’oceano bianco e deserto

Ma pur di stare con te all’inteno di un cerchio di fuoco

Dimenticherò che i giorni se ne vanno

Proteggerò il tuo corpo e starò di guardia alla tua anima

Dai miraggi che si offriranno alla tua vista


Se sperassi di disperderti come

La polvere sulle tue orme

Sarò la luna che

Splende sul tuo sentiero

Il sole potrà accecarti gli occhi

Pregherò i cieli a noi superiori

Di far scendere la neve

Sul Sahara


Se quello è l’unico luogo

Dove potrai trovare risposta ai tuoi dubbi

Ti terrò sospeso

E sarò la tua via di salvezza

E se noi verremo bruciati via

Pregherò i cieli a noi superiori

Di far scendere la neve

Sul Sahara


Uh oh uh oh uh

Uh oh oh oh oh oh


Solo un desiderio ed io

Coprirò le tue spalle

Con veli d’oro e seta

Appena le ombre caleranno

E oscureranno il tuo cuore

Lasciandoti con un rimpianto così gelido


Se quello è l’unico luogo

Dove potrai trovare risposta ai tuoi dubbi

Ti terrò sospeso

E sarò la tua via di salvezza

E se noi verremo bruciati via

Pregherò i cieli a noi superiori

Di far scendere la neve

Sul Sahara


Se quello è l’unico luogo

Dove potrai trovare risposta ai tuoi dubbi

Ti terrò sospeso

E sarò la tua via di salvezza

E se noi verremo bruciati via

Pregherò i cieli a noi superiori

Di far scendere la neve

Sul Sahara

Sul Sahara

Nel pensiero generativo giapponese, il legno  alimenta il fuoco, il fuoco  crea la terra con la cenere, la terra  genera il metallo, il metallo  raccoglie l’acqua e l’acqua  alimenta il legno.

In quello distruttivo, invece,  il legno  divide la terra, la terra assorbe l’acqua, l’acqua spegne il fuoco, il fuoco  scioglie il metallo, il metallo abbatte il legno.

Fuoco e ghiaccio. Pensiero positivo e negativo sin scontrano. In ogni realtà, in ogni epoca, il bene e il male convivono, si mescolano. Finché restano in  equilibrio, l’ordine regna, quando, invece, l’uno prende il sopravvento sull’altro, il caos porta lo scompiglio.

Nel pensiero buddista, il ghiaccio è la coesione, il Fuoco, il calore.

Certo, penserete voi, il fuoco scalda. E la coesione? Di sicuro il ghiaccio rappresenta la coesione. Le molecole d’acqua, congelandosi, grazie alla sua particolare struttura chimica, si assemblano e occupano più spazio. Una catena di milioni di strutture atomiche pronte a legarsi per proteggere la vita, così come hanno fatto all’inizio dei tempi.

Suite ghiaccio per i vostri affetti, fuoco per i dolori e le delusioni. Possiate vivere congelando i sentimenti, gettando ghiaccio sulla distruzione del fuoco e possiate essere fiamme d’amore verso la devastazione del gelo di alcuni cuori.

Con affetto.

la vostra Viviana A.K.S. ❤

LA TRILOGIA DEI PRIVILEGI

Cop.PrivilegioPericolosoCop.PrivilegioRELATIVO

Una trilogia che fa sognare, sperare, commuovere, arrabbiare, sorridere, innamorare, riflettere…

nessuna legge religiosa o civile ha dettato le regole. Solo l’arroganza dell’uomo l’ha fatto.

Saranno capaci Samantha e Jaide di sconfiggere per sempre i preconcetti di questo mondo e spazzare via i luoghi comuni dietro i quali la società continua a nascondersi?

In un appassionante viaggio alla scoperta dell’amore vero, tra dune di sabbia, luoghi incantevoli,, paesi esotici e altri ai confini del mondo, per terminare nella terra del fuoco e del ghiaccio, i due protagonisti sfideranno se stessi, si troveranno a doversi fronteggiare, anche, per poi lanciare la sfida più grande e impossibile all’intero universo.

Sarà in grado il mondo di accettarli?

La prima delle due attesissime uscite sta arrivando. Scoprite il destino di una coppia che potrebbe farvi riflettere sul futuro intero.

TROVATE INFO SU PRIVILEGIO PERICOLOSO, un romanzo che incanta e che lascia il segno, così come è stato definito dalle lettrici, I DUE SEGUITI E L’AUTRICE:

PRIVILEGIO RELATIVO

Cop.PrivilegioRELATIVO

Siete pronti a perdervi in un’avventura dalla quale potreste non voler più tornare indietro?

Ecco l’atteso seguito di Privilegio Pericoloso!

Samantha, dopo il rifiuto di lavorare con Jaide, torna a Londra e ogni certezza è andata persa. Il suo cuore è in frantumi. Il dolore insopportabile.

Mentre cerca disperatamente di non soccombere, il segreto di Jaide li farà incontrare di nuovo. Questa volta, però, lui le proporrà qualcosa di imprevedibile. Cosa succederà, infatti, quando lui la inviterà a partecipare ad un pericoloso gioco dove, se Sam perdesse, lo dovrebbe salutare per sempre, mentre, in caso di vincita, potrebbe scegliere qualsiasi cosa?

C’è solo un modo per poter stare insieme. Solo uno. E non è alla luce del sole, anche se legale. Cosa farà Sam? Sceglierà la sua libertà in caso di vittoria? O si condannerà? Soprattutto, accetterà di negoziare il suo futuro con questo intrigante gioco del destino?

Sarà proprio in questo momento di confusione che suo padre le confesserà una verità agghiacciante.

In un lungo viaggio che li porterà da Londra verso l’isola di Man, dove si sfideranno in una sensuale lotta, fino a raggiungere il Brunei, per incontrare una donna occidentale “speciale”, per poi approdare in Terra Santa e India, le vicende si caricheranno di mistero. Perché sarà proprio in questi luoghi che Esther le darà la certezza della sua presenza.

Jaide svelerà il vero motivo per cui le loro vite sembrano destinate a incontrarsi continuamente o le farà soltanto vedere ogni aspetto delle loro differenze… e uguaglianze, tentando di convincerla a scegliere la libertà, un dono che lei sottovaluta?

Eppure Samantha ha ancora una carta da giocare…

Con la speranza più dolce di avervi donato un sorriso, vi auguro una serena giornata!

Un abbraccio.

La vostra Viviana A.K.S.

TROVATE INFO SU PRIVILEGIO PERICOLOSO, un romanzo che incanta e che lascia il segno, così come è stato definito dalle lettrici, E L’AUTRICE:

Una storia che non può finire… PRIVILEGIO RELATIVO

cropped-images-2.jpg

Ed eccomi qui, finalmente, ad aggiornarvi sull’uscita dei due sequel di Privilegio Pericoloso.

L’atteso seguito sta arrivando. Saranno due i libri che vi condurranno al termine di questa storia dai riscontri controversi, sotto vari aspetti colma di magia.

Samantha e Jaide dovranno affrontarsi come mai avevano fatto prima.

Samantha è testarda, decide comunque di seguire un amore impossibile. Dal canto suo Jaide è combattuto tra il suo desiderio di lei e il desiderio di donarle un regalo meraviglioso, la libertà.

C’è solo un modo in cui potranno stare insieme. Sarà ciò che Samantha desidera davvero? O non sa cosa la aspetta?

Jaide tenterà di farle vedere ogni aspetto della sua vita. E per farlo la condurrà da Londra in giro per la Terra Santa, dove le spiegherà il perché delle loro differenze religiose (che siete sicuri siano poi molte?), per trasportarla nel Brunei a conoscere una ragazza occidentale “speciale” (sapete chi è?), e infine in India, in una comunità ai limiti del mondo ma che racchiude un mistero…

Tutta la storia, in questa seconda parte di seguito, si districherà tra un segreto sempre custodito, che Jaide non svelerà, e le premonizioni di Esther, che saranno la chiave di lettura dell’intera storia.

Non mi resta che augurarvi… buona piccola (promesso) attesa e buona lettura.

Con affetto.

La vostra Viviana A.K.S.

TROVATE INFO SU PRIVILEGIO PERICOLOSO, un romanzo che incanta e che lascia il segno, così come è stato definito dalle lettrici, E L’AUTRICE:

LA LUCE DELLA SPERANZA

storia-damore-300x282

Cosa significa “diversità”?

Ogni giorno accendiamo la TV, ormai invasa da gente che urla, che reclama qualche diritto in nome di non si sa bene cosa e noi, spesso stanchi dopo una giornata passata al lavoro tra alti e bassi, cominciamo a prendercela con qualcuno. Qualcuno che non è come noi.

Perché prendersela con qualcuno è più semplice che cercare di capirlo.  Qualche volta, invece, come un miraggio vero, si trovano storie di immenso coraggio, dove l’amore sembra l’unica vera arma.

Sì, perché se dovessimo tutti farci la guerra continuamente, il mondo dove andrebbe a finire? Nel nulla più totale.

Quando eravamo bambini all’asilo ci insegnavano a fare pace con il bambino con cui stavamo litigando (o strappandoci i capelli) perché solo facendo “pace” avremmo trovato una soluzione.

Bene, io mi chiedo: dove sono finiti quei bambini? perché crescendo sembra più facile imbracciare un’arma piuttosto che stringersi una mano?

Se prima le cose per cui si litigava potevano essere una bambola o una scatola di pennarelli, ora le cose per cui si litiga, o peggio, si fanno guerre, sono le differenze culturali. Possibile che non ci sia il modo per abbattere queste barriere fantasma e darci tutti una mano? Io credo profondamente nel rispetto e nella convivenza. Perché spesso i pregiudizi sono figli dell’ignoranza e se non diamo modo a chi è diverso da noi di capire, facendo in modo che anche l’altro ci ascolti e ci comprenda, allora questo mondo stolto finirà con l’annientarsi da solo.

Ecco perché anche una favola, con un fondo di verità, può diventare strumento di comunicazione e di speranza.

Speranza che un domani parole come “pregiudizio”, “diversità” e “intolleranza” cessino di esistere su ogni vocabolario di ogni lingua!

Uscite, viaggiate, concedetevi tempo per scambiare due chiacchiere con il vostro vicino, di qualsiasi religione o razza esso sia, non restate nel buio!

TROVATE INFO SU PRIVILEGIO PERICOLOSO, un romanzo che incanta e che lascia il segno, così come è stato definito dalle lettrici, E L’AUTRICE: